Inclusion Job Day: il lavoro corre sul web

Categorie protette in cerca di lavoro? Probabilmente, siete fra coloro che pensano che questo non sia il momento più indicato per trovarlo. Invece no, perché i career day non si fermano: semplicemente, si spostano sul web. Oggi ve ne segnalo uno particolarmente interessante. Il 3 luglio si svolgerà la prima edizione dell’Inclusion Job Day, un momento virtuale di promozione dell’inclusione lavorativa che consentirà l’incontro (via web) tra professionisti appartenenti alle categorie protette in cerca di lavoro e aziende di Milano e dintorni interessate ad assumerli. Organizzato da INTERACTION FARM® in partnership con Cesop Communication, l’evento si svolgerà online nel rispetto delle norme anti-Covid.

Inclusion Job Day

I partecipanti all’Inclusion Job Day avranno la possibilità di incontrare aziende e recruiter,  consegnare loro il CV, partecipare ad incontri di orientamento professionale, sostenere colloqui di lavoro e assistere alla tavola che aprirà la giornata a partire dalle 9:30, durante la quale, con la moderazione di Valentina Dolciotti di Divercity Magazine, rappresentanti delle università, manager delle aziende coinvolte, Comune di Milano ed esponenti di organizzazioni no profit parleranno dello stato dell’arte, condividendo buone pratiche aziendali ed esempi di inclusione lavorativa.

come partecipare all’inclusion job day?

Per poter partecipare all’Inclusion Job Day, è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito della manifestazione, compilando il proprio profilo e caricando il proprio curriculum aggiornato. Registrandosi, inoltre, sarà possibile candidarsi alle offerte di lavoro che le aziende partecipanti (tra le quali: Accenture, Trenitalia, A2A, Fineco, etc.) stanno già inserendo sul sito.

Interessante, vero? E anche comodo, considerato che si può partecipare senza muoversi da casa! Tutto quello che vi serve è un computer con webcam (magari, anche un microfono), una connessione internet e un curriculum. In bocca al lupo e… non dimenticate di curare l’abbigliamento: anche se si svolge online e non di persona, si tratta pur sempre di un contesto professionale!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *